La Regione finanzia attività sportello antiviolenza di Tivoli

Attività sportello antiviolenza di Tivoli aperto grazie ad un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione Zingaretti, il tribunale di Tivoli, gli Ordini degli avvocati e degli psicologi, le forze di polizia.

Sportello antiviolenza di Tivoli: “Liquidato dalla Regione Lazio il contributo di circa 52mila euro al comune di Tivoli per il funzionamento del centro antiviolenza istituito lo scorso anno e ospitato nei locali della Procura.

Un finanziamento che anticipa la copertura dell’80% delle spese di attività, come previsto dal bando pubblico regionale, a tutela del lavoro che svolgono gli operatori e soprattutto del buon funzionamento di una struttura importante contro abusi e maltrattamenti alle donne”.

Lo dichiara Marco Vincenzi, consigliere regionale del Partito Democratico.

“Ricordo – continua Vincenzi – che il centro antiviolenza di Tivoli è stato aperto grazie ad un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione Zingaretti, il tribunale di Tivoli, gli Ordini degli avvocati e degli psicologi, le forze di polizia.

Un accordo di programma innovativo, un modello di intervento tra i più avanzati nel Paese, che si pone come esempio in Italia per arginare uno dei crimini più odiosi e purtroppo sempre più diffusi.

Non è, infatti, solo uno ‘sportello’ per ricevere denunce, ma offre sostegno psicologico e giuridico alle vittime e soprattutto svolge una importante funzione di prevenzione”.

25 gennaio 2018