Regione: si rafforza la flotta della Protezione Civile con tre elicotteri

E’ stato firmato oggi dal vicepresidente della Regione Lazio con delega al Coordinamento dell’attività Giunta sulla Protezione civile, Massimiliano Smeriglio, l’impegno di un milione e mezzo di euro per rafforzare la flotta con tre nuovi elicotteri antincendio.

“Siamo pronti a dare il nostro contributo per un ulteriore impulso alla Protezione Civile regionale. Il lavoro è partito immediatamente con il direttore dell’Agenzia regionale, Carmelo Tulumello e nei prossimi giorni incontrerò tutto il personale dell’Agenzia e della sala operativa. Subito dopo cominceremo gli incontri con ognuna delle oltre 350 associazioni operative che coinvolgono ben undicimila volontari. Siamo convinti che l’ascolto, la partecipazione, il confronto siano pratiche fondamentali per dare il giusto riconoscimento al mondo straordinario della Protezione civile. Si tratta di un grande patrimonio di questa Regione con cui sono certo svolgeremo un proficuo lavoro. Con questi tre elicotteri rafforziamo la flotta dell’Agenzia, che ora ha una dotazione di dieci mezzi” dichiara Smeriglio.

Manca poco! 100 buoni motivi

Non possiamo permettere che tornino quelli che il Lazio l’hanno distrutto o quelli che sono bravi a raccontare i problemi ma sono totalmente incapaci di risolverli.

Ecco 100 buoni motivi, 100 cose fatte in questi cinque anni per cambiare la vita delle persone con la consapevolezza che non abbiamo risolto tutti i problemi e che molto c’è ancora da fare.

100 buoni motivi per votare Nicola Zingaretti presidente:

1. Aboliti i vitalizi (se non ci credi, leggi qui: https://goo.gl/TSx1wQ)
2. Pagati 9,8 miliardi di vecchi debiti ereditati
3. Raddoppiate le borse di studio, che finalmente sono pagate in tempo
4. Abolito dal 1 gennaio 2017 il superticket sanitario regionale
5. Via poltrone e sprechi: da 35 a 6 società regionali
6. 427 nuovi bus Cotral
7. 83% di treni per i pendolari rinnovati, obiettivo 100%
8. 100% dei rifiuti trattati, prima il 70% era smaltito illegalmente
9. Chiusa la discarica di Malagrotta
10. 3.600 posti in più negli asili nido
11. Terre pubbliche ai giovani con bandi dedicati
12. 16 case della salute aperte
13. 30 poliambulatori aperti nei fine settimana e nei giorni festivi
14. 12 pronto soccorso ristrutturati
15. Con ‘Torno Subito’ 6.000 ragazzi già partiti per un’esperienza all’estero
16. Recuperati 300 milioni di fondi europei che stavano tornando in Europa
17. Salvate le sale cinematografiche a rischio chiusura
18. 1° regione in Italia ad aver introdotto la fattura elettronica
19. Migliora la qualità delle cure: nel Lazio garantiti i Livelli essenziali di assistenza
20. Tagliati 400 milioni di sprechi
21. Abbattuti i pagamenti alle imprese: da 1000 a 26 giorni
22. Sanità: pagamenti da 254 a 60 giorni
23. Progetto ‘Riesco’: 600 euro al mese per la formazione e la crescita culturale dei giovani
24. Ristrutturati 12 pronto soccorso
25. Il piano per la reindustrializzazione: 150 milioni per l’economia e le imprese.
26. Edilizia sanitaria: oltre 723 milioni per cambiare il volto alle strutture sanitarie
27. 12,4 milioni per gli ospedali grazie alla lotta all’evasione
28. 1° Regione in Italia per crescita delle imprese
29. Salvi gli ospedali che dovevano chiudere per il decreto 80
30. Rimborso dell’Irap alle startup innovative
31. Efficientamento energetico edifici pubblici: 155 interventi specifici
32. Approvata la nuova programmazione dei fondi Ue 2014-2020
33. Ampliata la rete di case famiglia per disabili
34. Più forti sulla trasparenza con gli open data: info a disposizione di tutti h24
35. La ricerca di nuovo al centro: oltre 100 milioni di investimenti in 5 anni
36. 583 milioni per il sociale, il volontariato e la cultura
37. Nasce la Rete dei FabLab: spazi per studenti, creativi, e artigiani
38. Al via il contratto di ricollocazione, per aiutare chi ha perso il lavoro in età avanzata
39. Un nuovo piano per i diabetici e i malati cronici
40. Vicini ai territori colpiti dalla crisi con bandi e investimenti
41. Altri 400 autobus Cotral in fase di acquisto
42. Più forti sulla prevenzione: aumentano gli screening oncologici
43. Nuove imprese innovative: con 793 startup siamo la 3° regione in Italia
44. Cinema e audiovisivo: siamo la 2° Regione in Europa per investimenti
45. Kit Scuola 3d: stampanti, scanner 3d e tablet in 250 scuole superiori
46. Kit Scuola di squadra: 29mila articoli sportivi in 230 scuole superiori
47. Microcredito: più opportunità e risorse per chi non ce l’ha
48. 291 milioni per i servizi sociali: famiglie, anziani e persone più deboli
49. Accesso al credito per migliaia di imprese.
50. Investimenti per l’area di crisi industriale complessa Frosinone-Anagni-Fiuggi
51. Breast unit: un’assistenza migliore alle pazienti affette da tumore al seno
52. Un nuovo regolamento per lo spettacolo dal vivo
53. 86 nuove ambulanze con servizio di telemedicina in tutto il Lazio
54. Parifica di bilancio dalla Corte dei Conti, un traguardo storico
55. 45 case cantoniere abbandonate date in concessione per scopi sociali
56. Riaperta dopo anni l’ex Gil di Trastevere a Roma
57. Riaperto al pubblico dopo anni di abbandono il Castello di Santa Severa
58. Al lavoro per il riconoscimento Unesco per Civita di Bagnoregio
59. Avviato il percorso di uscita dal commissariamento della sanità
60. Rafforzata la rete dei consultori
61. Raddoppiata la rete dei servizi contro la violenza sulle donne
62. Elisoccorso, raddoppiate le piazzole in tutto il Lazio
63. Investimenti sui reparti maternità
64. Meno tasse per i cittadini e più risorse per i servizi: scende l’Irpef
65. Viaggi della Memoria: ogni anno con tanti ragazzi sui luoghi della Shoah
66. Approvata una legge contro il bullismo, prima regione in Italia
67. Fondi per la nascita e la crescita di nuove imprese al femminile
68. Garanzie per l’applicazione della legge 194
69. Agevolazioni per il trasporto pubblico per chi è in difficoltà
70. Sanità: ripartono le assunzioni. Dalle 68 del 2013 alle 3.500 del biennio 2017-18
71. Sostegno ai figli delle donne vittime di violenza
72. Dopo 18 anni il Lazio ha un nuovo piano sociale regionale
73. Nuovi spazi per le persone nei beni confiscati alla criminalità organizzata
74. Aperte le case dell’agricoltura: nuovi punti di riferimento per tutti
75. Reparti e tecnologie d’eccellenza per i nostri ospedali
76. 368 progetti formativi nelle scuole
77. In prima linea per sostenere i pazienti affetti da Sla e le loro famiglie
78. La cabina di regia sui fondi europei, per gestire al meglio le risorse
79. Porta Futuro: una nuova rete per l’orientamento e la formazione degli studenti
80. Spazio Attivo: spazi di coworking sul territorio per startup, imprese e formazione
81. Hub Generazioni: un unico centro per tutti i servizi e i bandi dedicati ai giovani
82. Moby Dick: un nuovo polo culturale negli ex bagni pubblici alla Garbatella a Roma
83. Officina Pasolini: una scuola di alta Formazione di teatro, canzone e multimediale
84. La nuova legge sulla filiera corta: prodotti di qualità e consumo consapevole
85. Sostegno alle imprese green, con bandi e incentivi dedicati
86. Il nuovo politecnico del mare ad Ostia, in una struttura abbandonata da anni
87. Edilizia agevolata, al via la possibilità di acquisto degli alloggi in affitto
88. Più forza alle nostre eccellenze agroalimentari
89. Servizi sociali garantiti anche nei piccoli comuni
90. Trasporto pubblico integrato garantito in 46 comuni del Lazio che non erano serviti
91. Più opportunità a tutti: i tirocini per le persone con disabilità
92. Il nuovo portale salutelazio.it, online tutte le informazioni sui servizi sanitari
93. Aule studio aperte fino a mezzanotte negli Atenei del Lazio
94. 100 invasi di acqua piovana per non restare mai più senz’acqua
95. 5.000 assunzioni per la sanità del Lazio
96. Raddoppiate le risorse sulle case famiglia per minori
97. Più attenzione al benessere degli animali e alla tutela dei loro diritti
98. 16 ospedali pubblici che erano stati venduti tornano di proprietà della Regione
99. Approvato il Registro dei Tumori, un grande atto di civiltà per tutti
100. Le reti d’impresa, per rigenerare strade e quartieri

 

➡ 5 anni di azioni e fatti concreti qui: https://goo.gl/de3eJ4
➡ qui gli obiettivi per i prossimi 5 anni: https://goo.gl/yZaUgE

Inoltra questa email a 10 amici!

Avanti, tutti!

Marco Vincenzi e Marietta Tidei con Nicola Zingaretti presidente

Grottaferrata: “Grave episodio squadristico in comune”

Ferma condanna per l’episodio di matrice squadrista di ieri al Consiglio comunale di Grottaferrata. Responsabili alcuni esponenti di CasaPound che utilizzando metodi inaccettabili per il rispetto dovuto alle istituzioni ed in particolare all’Aula consiliare, hanno costretto ad interrompere i lavori dell’assemblea.

Desidero rivolgere la mia solidarietà al sindaco, ai componenti della Giunta ed a tutti i consiglieri comunali, per questo grave atto di intimidazione politica”.

Lo dichiara in una nota Marco Vincenzi

Regione: 2 milioni per botteghe e attività storiche per finanziamento a tasso agevolato

La Regione Lazio, con una delibera di Giunta, ha approvato oggi i requisiti per l’individuazione e il riconoscimento di locali, botteghe e attivita’ storiche, ai fini dell’attivazione della sezione speciale del fondo rotativo – del valore di due milioni di euro – per il piccolo credito per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato. I destinatari delle misure di sostegno sono locali e botteghe storiche, botteghe d’arte e attivita’ storiche (attivita’ commerciali, di somministrazione, artigianato o miste compresi i mercati, i cinema, i teatri le librerie e le cartolibrerie) che siano ubicati nel territorio regionale e la cui attivita’ sia documentabile con continuita’ da almeno cinquant’anni. In particolare per quanto riguarda i locali e le botteghe storiche, questi devono essere collocati in immobili di particolare valore storico-artistico e architettonico, attestato attraverso la produzione della dichiarazione di interesse culturale, in cui sia regolarmente svolta, in modo documentabile, continuativamente da almeno 50 anni, una medesima attivita’ commerciale, artigianale, di pubblico esercizio. Per quanto riguarda le botteghe d’arte al loro interno deve essersi regolarmente svolta, in modo documentabile, continuativamente da almeno 50 anni, un’attivita’ di lavorazione manuale, non seriale, di creazione e produzione di opere di artigianato artistico, anche mediante l’impiego di tecniche di lavorazione tipiche della tradizione regionale, ad opera del medesimo soggetto, dei suoi discendenti, eredi o aventi causa. Per le attivita’ storiche, invece, queste devono essere svolte, in modo documentabile, continuativamente sempre da almeno 50 anni, negli stessi locali, dal medesimo soggetto, dai suoi discendenti, eredi o aventi causa senza alcuna variazione di tipologia merceologica o di somministrazione; in caso di societa’ la continuita’ in capo al medesimo soggetto, discendenti, eredi o aventi causa e’ verificata con riferimento ai soci illimitatamente responsabili per le societa’ di persone e ai soci di maggioranza per le societa’ di capitali.

 

 

Sanità: oltre 100 milioni di euro dalla Regione

SANITA’; REGIONE: OLTRE 100 MLN EURO PER INTERVENTI E ACQUISTI MACCHINARI OSPEDALI ROMA E PROVINCE

 UN’ALTRA BATTAGLIA VINTA, La giunta Zingaretti e la maggioranza di Centrosinistra  MANTIENE GLI IMPEGNI PRESI

Oltre 100 milioni di euro per 18 interventi di ristrutturazione, ampliamento, messa in sicurezza e acquisto di nuovi macchinari nei maggiori ospedali della Capitale e nelle province di Latina, Frosinone e Viterbo: questo il contenuto del decreto alla firma del Commissario ad acta alla Sanità e Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti che spiega: “Si tratta dell’ennesima battaglia vinta e soprattutto questi ulteriori cento milioni di euro, divisi tra finanziamenti statali e regionali, messi a disposizione per le principali strutture ospedaliere di Roma e del Lazio, sono la dimostrazione di come è possibile mantenere gli impegni presi con le comunità. In questi anni abbiamo dimostrato di saper pianificare interventi di vario tipo e nuove costruzioni e al tempo stesso mantenere i conti sotto controllo, tagliando sprechi e iniettando nuova forza lavoro nel tessuto operativo di Asl, aziende ospedaliere e strutture in tutto il Lazio”.
Nello specifico questi gli interventi finanziati dal decreto commissariale: 1) per la Asl di Latina 9,4 milioni di euro per interventi di ampliamento dell’Ospedale Santa Maria Goretti;
2) per l’IFO di Roma 25 milioni di euro per la realizzazione del Bunker di Protonterapia;
3) per il Policlinico Tor Vergata 6 milioni di euro per il completamento del III livello dell’edificio denominato Torre 8;
4) per la Asl Roma 1 oltre 3 milioni di euro per il potenziamento della rete oncologica,
5) per la Asl Roma 2 oltre 2,8 milioni di euro per il potenziamento delle rete neurotrauma;
6) per la Asl Roma 4 oltre 2, 2 milioni di euro destinati alla rete di emergenza cardiologica per l’Ospedale San Paolo di Civitavecchia e potenziamento angiografico esistente RM e Tac;
7) per la Asl Roma 5 oltre 2,8 milioni di euro per l’acquisizione di TAC nei presidi di Tivoli, Subiaco, Monterotondo e Palestrina;
8) per la Asl Roma 6 3,8 milioni di euro per il potenziamento della diagnostica per immagini (risonanza magnetica) nei presidi di Anzio e Nettuno comprensivo di lavori per l’installazione dell’antincendio;
9) per la Asl di Viterbo 3,7 milioni di euro per l’acquisto dell’acceleratore lineare e lavori per attivazione UTN presso l’Ospedale di Bel Colle;
10) per la Asl di Latina quasi 2,6 milioni di euro per potenziare la rete cardiologica e l’UTN all’interno dell’Ospedale Santa Maria Goretti;
11) per la Asl di Frosinone 4,8 milioni di euro per la sostituzione della gamma camera e dell’acceleratore lineare presso l’Ospedale Spaziani;
12) per l’azienda ospedaliera San Camillo 2,8 milioni di euro per il potenziamento della rete cardiologica;
13) per l’azienda ospedaliera San Giovanni 2,7 milioni di euro per la rete cardiologica e cardiochirurgica e la riqualificazione del reparto di neurologia ex trauma center per la gestione del paziente traumatizzato;
14) per il Policlinico Umberto I quasi 7 milioni di euro per ristrutturazione e messa a norma del blocco parto e TIN – rete cardiologica: acquisizione TAC, RMN e mammografi. Lavori di ristrutturazione del blocco parto e della terapia intensiva pediatrica;
15) per il Sant’Andrea 2,1 milioni di euro per la rete cardiologica;
16) per il Policlinico Tor Vergata 1,2 milioni di euro per l’acquisto di gamma camera digitale;
17) per il Policlinico Gemelli 23 milioni di euro per interventi di nuova edificazione e per il potenziamento delle reti tempodipendenti ;
18) per il Campus Biomedico 2,6 milioni di euro per l’acquisto di attrezzature e arredi.

 

Sabato 24 incontro a Tivoli

Marco Vincenzi e i gli staff dei comitati elettorali proseguono nella entusiasmante campagna elettorale nei quartieri, nei mercati e nelle varie riunioni con i cittadini della provincia di Roma per le elezioni al Consiglio regionale del Lazio del 4 marzo.

Tra i vari appuntamenti  Sabato 24  febbraio a partire dalle ore 16 presso le Scuderie Estensi in piazza Garibaldi a Tivoli si svolgerà un incontro con i cittadini e i candidati del Partito Democratico alle elezioni del 4 marzo.

Parteciperanno Marco Vincenzi candidato al Consiglio Regionale Andrea FERRO candidato al Consiglio Regionale Aldo CERRONI candidato al collegio uninominale della Camera dei Deputati Carlo Lucherini candidato al collegio uninominale del SENATO Roberto Morassut candidato plurinominale alla CAMERA Bruno Astorre candidato plurinominale al SENATO

Accordo Regione e Rfi a beneficio del traffico ferroviario

Programmare e incrementare la capacita’ di traffico ferroviario sulle linee regionali del Lazio, potenziare l’infrastruttura e la tecnologia con benefici sulla puntualita’ e la regolarita’ del servizio, attivare nuove fermate. Sono gli obiettivi strategici dell’Accordo Quadro presentato nei giorni scorsi da Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, e firmato da Michele Civita, assessore alla Mobilita’ e da Christian Colaneri, Direttore Commerciale ed Esercizio di Rete Ferroviaria Italiana.

Rete Ferroviaria Italiana per il Lazio ha stimato in oltre 2,6 miliardi di euro la cifra degli investimenti a lungo termine. Per la Regione si tratta di uno strumento tecnico con cui prenotare capacita’ di traffico per la rete ferroviaria regionale e programmare nel medio/lungo periodo l’uso dell’infrastruttura ferroviaria, in funzione del Piano Regionale dei Trasporti.

Per RFI l’Accordo Quadro, della durata di cinque anni e rinnovabile di altri cinque, e’ necessario per determinare le reali esigenze di mobilita’ del territorio, intervenendo e programmando, dove necessario, piani di upgrade infrastrutturale per ottimizzare losviluppo dei servizi regionali. Il quadro degli interventi programmati nel medio termine e gia’ finanziati da RFI, con un investimento di oltre 665 milioni di euro, da completare entro il 2021 prevede:

– upgrade del sistema di distanziamento tra Settebagni e Orte, che consentira’ un aumento della capacita’ e della frequenza sulle linee FL1 (Orte -Roma -Fiumicino Aeroporto) e FL3 (Roma -Viterbo);

– upgrade tecnologico del sistema di distanziamento dei treni nelle tratte Roma Tiburtina – Roma Ostiense – Cesano e Roma Termini – Roma Casilina – Ciampino, con incremento della capacita’ nelle tratte interessate;

– raddoppio del binario tra la localita’ di Lunghezza Aniene e la nuova stazione di Guidonia Collefiorito, che consentira’ di prolungare la frequenza del servizio FL2 (Roma -Tivoli- Pescara) fino alla localita’ Guidonia Collefiorito; – riassetto della stazione elementare diCiampino a servizio delle linee dei Castelli (FL4), per aumentarne la capacita’ e velocizzare i principali itinerari di stazione da 30 a 60 km/h;

– raddoppio del tratto di linea compreso tra Campoleone ed Aprila, con interventi puntuali di piano regolatore in entrambe le stazioni e realizzazione di un nuovo sistema di distanziamento, per incrementare il livello di servizio offerto (fino a 6 treni/h per senso di marcia nel tratto raddoppiato); attivazione della prima fase della nuova fermata di Pigneto che permettera’ l’interscambio tra servizi metropolitani FL1/FL3 e i servizi della linea metro C di Roma.

Per quanto riguarda gli interventi finalizzati al miglioramento dell’accessibilita’ al servizio, nell’Accordo e’ stata prevista la possibilita’ di attivazione di alcune fermate in relazione alla domanda di mobilita’ ed alla disponibilita’ finanziaria, con conseguente possibile rimodulazione del modello di offerta a garanzia della stabilita’ dei servizi.

Nello specifico: per i servizi FL5(Roma -Civitavecchia -Grosseto), l’ipotesi di attivazione della fermata di Massimina, gia’ prevista nel Piano Regolatore del Comune di Roma, comportera’ una rivisitazione dello schema dei servizi, che fermeranno in alternativa a Roma Aurelia o Massimina;

per quanto riguarda i servizi FL7(Roma -Formia -Napoli), e’ stata prevista la possibile realizzazione di una nuova fermata tra Paglian Casale, Divino Amore e Statuario, fermo restando la necessita’ di dover mantenere garantito il cadenzamento e la stabilita’ dei servizi veloci.

Analoga valutazione andra’ effettuata in caso di pianificazione di una nuova fermata a servizio del Polo Ospedaliero di Formia (Formia Est). Nell’Accordo Quadro sono rappresentate anche le linee guida per lo sviluppo futuro che Rete Ferroviaria Italiana per il Lazio ha stimato in ulteriori 2 miliardi, portando a oltre 2,6 miliardi di euro la cifra degli investimenti a lungo termine.

Questi i principali interventi previsti:

– ultimazione della seconda fase della Fermata Pigneto che oltre l’interscambio tra la metro e i servizi delle linee FL1 e FL3, consentira’ di connettersi anche con le linee FL4/FL6;

-Raddoppio linea Roma-Viterbo, tratta Cesano- Bracciano, con una prima fase di attivazione fino a Vigna di Valle. L’intervento favorisce la possibilita’ di prolungare fino a Vigna di Valle in prima fase e, a regime, fino a Bracciano il servizio con frequenza dei treni a 15 minuti;

– Chiusura anello ferroviario di Roma (cintura nord), che consentira’ di creare le condizioni per attivare un servizio metropolitano e potenziare le connessioni per una migliore integrazione della rete sia in ambito urbano sia in ambito ferroviario, garantendo anche l’interscambio con i servizi ferroviari della linea Roma

– Viterbo gestita da ATAC in corrispondenza di Tor di Quinto; – Nuovo collegamento ferroviario con aeroporto di Fiumicino, che consentira’ di creare le condizioni per la specializzazione dei servizi veloci di collegamento con l’aeroporto;

– Quadruplicamento Ciampino – Bivio Capannelle, che creera’ le condizioni per un incremento di capacita’ nel tratto oggetto di intervento.

 

 

Sanità: Vincenzi (PD), “Assunzione di 85 medici e operatori sanitari nella ASL 5 di Tivoli”

La Regione Lazio ha autorizzato la Asl Roma 5 di Tivoli, ad assumere 85 persone tra dirigenti medici, operatori sanitari, personale infermieristico, per assicurare il pieno funzionamento dei servizi di assistenza e cura negli ospedali e nelle strutture sanitarie del territorio dell’area nord – est della provincia di Roma.

“Si conferma – spiega Marco Vincenzi, consigliere regionale del Pd, ricandidato alla Pisana – l’attenzione dell’Amministrazione Zingaretti a garantire elevati standard dei livelli essenziali di assistenza e soprattutto a mantenere un forte servizio sanitario pubblico, a tutela della salute dei nostri cittadini. Abbiamo riportato in ordine i conti della sanità attraverso il taglio degli sprechi e delle spese superflue. Oggi siamo in grado di assumere personale specializzato per evitare carenze di organico e consentire al sistema sanitario pubblico di rispondere ai bisogni sanitari della comunità tiburtina e dell’area sabina. Risultati che cinque anni fa non erano per nulla scontati, con una Regione sull’orlo del fallimento e la prospettiva decisa dal precedente governo regionale di centrodestra di chiudere ospedali di provincia a partire da Subiaco, Monterotondo e Bracciano. Gli ospedali li abbiamo tenuti aperti, sono stati rafforzati e ampliati i servizi sanitari offerti dalle strutture sanitarie pubbliche e presto usciremo dal commissariamento della sanità. E avremo così maggiore margine di manovra per programmare investimenti infrastrutturali, acquisto di macchinari per la diagnosi e cura, assunzione di personale. Fatti concreti che dimostrano la serietà dell’Amministrazione Zingaretti e del Partito Democratico”.

Nello specifico, l’assunzione di personale riguarda 7 dirigenti di anestesia e rianimazione, 5 dirigenti di chirurgia di accettazione e urgenza, 3 dirigenti di ortopedia e traumatologia, 3 dirigenti di chirurgia generale, 3 dirigenti di medicina interna, 2 dirigenti di nefrologia, 2 dirigenti di gastroenterologia, 2 dirigenti di pediatria, 3 dirigenti di neuropsichiatria infantile, 1 dirigente rispettivamente di igiene degli alimenti di igiene epidemiologia e veterinario, 6 dirigenti di radiodiagnostica, 2 dirigenti di organizzazione e servizi sanitari di base, 1 dirigente farmacista, 12 C.P.S. infermieri, 5 C.P.S. tecnici radiologi, 6 C.P.S. tecnici di laboratorio, 5 C.P.S. tecnici di riabilitazione psichiatrica e 15 operatori sociosanitari.

Al via bando della Regione Lazio, 3 milioni di euro per l’artigianato

Al via il bando della Regione Lazio “Interventi per l’Artigianato”. Tre milioni di euro (fondi regionali) per sostenere progetti di potenziamento della produttività e di innovazione delle imprese artigiane del Lazio attraverso progetti delle imprese (2,6 milioni) o servizi offerti dai Centri Servizi per l’Artigianato (Csa) (400.000 euro). In seno ai 2,6 milioni destinati alle imprese sono previste due riserve, una da 600.000 euro per l’artigianato artistico e tradizionale e una da 400.000 euro per le attività artigiane con sede in un Comune con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti.

BENEFICIARI

  • Imprese già esistenti e aggregazioni stabili o temporanee comprendenti almeno cinque imprese, aggregazioni di almeno due Csa accreditati con una copertura di almeno due province del Lazio.

FINANZIAMENTI

  • Contributi a fondo perduto fino all’80% del costo del progetto. Nel caso in cui i progetti prevedano l’assunzione di giovani under 35, i contributi si estendono fino al 100% della spesa. Spese ammissibili tra 5mila e 25mila euro per le imprese singole e tra 30mila e 70mila euro per le imprese aggregate.
  • Contributo a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili anche per i Csa, fino a un massimo di 200mila euro.

PROGETTI FINANZIATI

  • Sono ammesse spese per progetti mirati all’innovazione (e-commerce, marketing, servizi Ict) o allo sviluppo della creatività (design, utilizzo di nuovi materiali, ecc.) delle imprese artigiane. Ad esempio spese riguardanti l’acquisto di macchinari, hardware, licenze, consulenze e formazione o l’adesione a piattaforme di e-commerce.
  • Per i Csa i progetti devono essere sovraprovinciali e riguardare l’offerta di servizi per la crescita e l’innovazione delle imprese artigiane. Le risorse potranno essere utilizzate per spese di personale, consulenze e altre spese indirette.

I termini per l’invio della PEC contenente la DOMANDA sono:

  • Linea di Intervento A: a partire dalle ore 12 del 22 febbraio 2018 e fino alle ore 12 del 15 maggio 2018
  • Linea di Intervento B: a partire dalle ore 12 del 27 febbraio 2018 e fino alle ore 12 del 17 maggio 2018
  • Informazioni 800.989.796        Info@lazioinnova.it infobandiimprese@lazioinnova.it

Mercati settimanali: le date degli appuntamenti

“Sì comincia nel modo giusto, nelle piazze, nelle strade, nei mercati, ascoltando e raccontando questa avventura. Ed è anche l’occasione per fare un appello a tutte le cittadine e i cittadini del Lazio: rimbocchiamoci le maniche e difendiamo la nostra regione, perché sono stati anni molto duri eppure controcorrente siamo riusciti a fare piccole e grandi conquiste”.

Questo è lo spirito che Marco Vincenzi ha voluto imprimere alla campagna elettorale, avendo, in primis, come riferimento i mercati rionali.

Gli appuntamenti

Villa Adriana: giovedi 15 febbraio , 22 febbraio e 1° marzo

Tivoli Terme: 20 febbraio, 27 febbraio

Tivoli Centro: 21 febbraio, 28 febbraio